dna cervello coscienza consapevolezza educazione
dna cervello coscienza consapevolezza educazione
International Society of Neuropsychophysiology DNA cervello coscienza consapevolezza educazione
International Society of NeuropsychophysiologyDNA cervello coscienza consapevolezza educazione

 

           La Neuropsicofisiologia proclama              

le pari dignità nel mondo del lavoro

 

Incontro su Scienza, Coscienza, Intelligenza ed Emisferi Cerebrali

 

 

Descrivere ciò che si è vissuto a Firenze sabato 29 ottobre 2016 nella Sala Convegni dell’Hotel Delta Florence non è semplice.

La Convention, organizzata dall’Associazione P.I.U. (Partite Iva Unite), ha ospitato il professor Michele Trimarchi, fondatore della International Society of Neuropsychophysiology (ISN), presidente del Comitato Scientifico e preside della Facoltà di Neuropsicofisiologia dell’Università Anglocattolica Sanpaolo Apostolo. L’incontro, che ha visto la partecipazione di alcuni docenti di Neuropsicofisiologia, si è svolto in un clima di grande partecipazione.

Il presidente della P.I.U. dottor Gaetano Balsamo ha riconosciuto nel professor Trimarchi e nei valori espressi dalla Neuropsicofisiologia una perfetta sintonia con gli obiettivi ed i principi dell’associazione.

Gli imprenditori presenti sono stati coinvolti dagli argomenti del fondatore della Neuropsicofisiologia che ha esordito: “Cos’è la dignità? Che valore date alla vostra vita? Quanto costa la vostra vita?

E’ un valore inestimabile, che non ha prezzo. Quindi voi, solo per il fatto di esistere, avete il diritto di essere rispettati. Sulla vostra dignità non si discute!” (con chiaro riferimento all’art. 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, 1948)

Il noto scienziato ha illustrato come la Neuropsicofisiologia offra ad ogni essere umano la possibilità di riappropriarsi del principio causa-effetto e alla scienza quella dignità che le compete quando ricerca la verità e non il “può essere” o “non essere” o le probabilità. Dimostrando poi che non è una scienza elitaria perché deriva da quella Conoscenza Genetica racchiusa nel genoma e fruibile da tutti.

Ogni donna e uomo, attraverso percorsi ontogenetici e filogenetici, deve provare gioia, diritto tra i diritti e condizione imprescindibile per il proprio esistere e trovare risposta alle domande ataviche basilari: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo.

“Pensate che perché nasciamo da famiglie diverse e in ambienti diversi”, ha continuato il professor Trimarchi, “subiamo condizionamenti diversi, non abbiamo tutti lo stesso obiettivo? Conoscete qualcuno che non desidera essere amato, che non vuole essere felice, che non desidera essere rispettato e considerato? Certamente no, perché il desiderio di tutti è eliminare la sofferenza per gustare in pieno la gioia di esistere e di essere apprezzati”.

Parole che hanno suscitato grandi emozioni, avviato un’animata partecipazione all’incontro che si è concluso con la richiesta all’Università San Paolo di rappresentare per l’associazione una guida formativa professionale attraverso Corsi di Formazione alla Coscienza dei Diritti Umani.

Obiettivo della P.I.U. è l’acquisizione della coscienza e consapevolezza umana e sociale dei diritti e dei doveri poiché, come ribadito dal presidente dottor Balsamo, la coscienza è condizione indispensabile per svolgere in modo efficace il proprio lavoro e la Neuropsicofisiologia è una scienza che si propone di formare le coscienze umane e sociali per affrontare le sfide politiche, scientifiche, sanitarie ed economiche nel rispetto delle pari dignità.

                                                  

  Prof.ssa Maria Pia Frisani

Prof.ssa Marina Salvadore